Mostra: 101 RISULTATI

L’accoglienza di un abbraccio

Con uno scatto fermare l’attimo e ritagliare una parte del corpo in una posa che inviti a proseguire con i giochi del desiderio: come le lettere d’amore consegnate sapendo che sono il frammento di un disegno che si compirà solo col misterioso desiderio dell’altro, o come le statue antiche delle quali sono rimaste solo parti …

Lavoro e decoro

È inutile Non c’è più lavoro Non c’è più decoro Dio o chi per lui Sta cercando di dividerci Di farci del male Di farci annegare Com’è profondo il mare Com’è profondo il mare ANAIZIT photo Place Comacchio Music Com’è Profondo il Mare Lucio Dalla #anaizitphoto#narrazionifotografiche #istantaneeenarrazioni #mujeresphotografas #lefotodelledonne#gliscattidelledonne #womanphotographers #dietroadognifotounastoria #bigfish #blackandwhitephotography⚫️⚪️ #blackandwhitephotography

Un giorno dopo l’altro

I giorni passano troppo in fretta mangiati dalla forza delle abitudini, e l’attesa di un giorno migliore rende il presente un luogo insignificante. Forse è questa la vera sfida di ogni giorno: trovare un significato nel presente. #anaizitphoto #istantaneeenarrazioni #movingimage #narrazionifotografiche ANAIZIT photo Place: Ancona Music: Luigi Tenco Un giorno dopo l’altro ** “Un giorno dopo l’altro”, cantata …

Estate

Voltará um outro inverno Cairão mil pétalas de rosas A neve cubrirá todas as coisas E talvez um pouco de paz voltará Tornerà un altro inverno Cadranno mille petali di rose La neve coprirà tutte le cose E forse un po’ di pace tornerà Estate Music Michael Petrucciani ANAIZIT photo Place Santa Teresa- RJ

Fotogenia della guerra

La guerra è come un’attrice che invecchia: sempre più pericolosa e sempre meno fotogenica. ROBERT CAPA

Cosa resterà

– È solo una ciabatta dirai. – Sì, una ciabatta che il mare ha vomitato. – Sì, il mare. Ti ricordi quel giorno che in preda alla furia d’esser depredato ha sollevato le creste delle onde alte come cavalloni e si è mangiato il pescatore con tutta la sua barca? – Sì. Il mare prende, …

Era mia Madre

ERA MIA MADRE  Osservo i tuoi occhi inseguire pensieri e luci lontane, chissà cosa pensi..i tuoi ricordi sono cristallizzati in un tempo indefinito. Mi chiedi continuamente se il vento si è calmato, che giorno è oggi e che ore sono ..oggi è venerdì mamma, e il vento si è calmato, ma il vento non c’è …

Dove tutto é cominciato

Dove tutto è  cominciato. Un nuovo inizio che parte da un dolore. I dolori dell’anima che gli altri non vedono perché non sanguinano. E’ quel momento in cui devi decidere cosa fare: se ripiegarti e continuare a sanguinare, oppure rialzarti ad esorcizzare il male, esponendo la tua anima ferita al mondo. © A N I …

Follow Me!
error: Content is protected !!