Mostra: 86 RISULTATI

Dicono di me

Una bambina con un “bambolotto” in braccio che si affaccia timida e sfacciata alla tana dei “Lupi” Conosco Tiziana ormai da molti anni. Sempre inesorabile nelle sue intenzioni, magari anche con le lacrime agli occhi e mentre si terge il viso, pur non avendo una buona visuale davanti a se, CONTINUA. Questi! sono i caratteri …

Non è mai troppo tardi

“Per quello che vale, non è mai troppo tardi, o nel mio caso troppo presto, per essere quello che vuoi essere. Non c’è limite di tempo, comincia quando vuoi, puoi cambiare o rimanere come sei, non esiste una regola in questo. Possiamo vivere ogni cosa al meglio o al peggio, spero che tu viva tutto …

L’accoglienza di un abbraccio – la recensione di Daniele Lamuraglia

Con uno scatto fermare l’attimo e ritagliare una parte del corpo in una posa che inviti a proseguire con i giochi del desiderio: come le lettere d’amore consegnate sapendo che sono il frammento di un disegno che si compirà solo col misterioso desiderio dell’altro, o come le statue antiche delle quali sono rimaste solo parti …

Lavoro e decoro

È inutile Non c’è più lavoro Non c’è più decoro Dio o chi per lui Sta cercando di dividerci Di farci del male Di farci annegare Com’è profondo il mare Com’è profondo il mare ANAIZIT photo Place Comacchio Music Com’è Profondo il Mare Lucio Dalla #anaizitphoto#narrazionifotografiche #istantaneeenarrazioni #mujeresphotografas #lefotodelledonne#gliscattidelledonne #womanphotographers #dietroadognifotounastoria #bigfish #blackandwhitephotography⚫️⚪️ #blackandwhitephotography

Fotogenia della guerra

La guerra è come un’attrice che invecchia: sempre più pericolosa e sempre meno fotogenica. ROBERT CAPA

Era mia Madre

ERA MIA MADRE  Osservo i tuoi occhi inseguire pensieri e luci lontane, chissà cosa pensi..i tuoi ricordi sono cristallizzati in un tempo indefinito. Mi chiedi continuamente se il vento si è calmato, che giorno è oggi e che ore sono ..oggi è venerdì mamma, e il vento si è calmato, ma il vento non c’è …

Dove tutto é cominciato

Dove tutto è  cominciato. Un nuovo inizio che parte da un dolore. I dolori dell’anima che gli altri non vedono perché non sanguinano. E’ quel momento in cui devi decidere cosa fare: se ripiegarti e continuare a sanguinare, oppure rialzarti ad esorcizzare il male, esponendo la tua anima ferita al mondo. © A N I …

Fate il vostro gioco

Al tavolo da gioco é iniziata la lunga partita tra l’essere invisibile- da oggi non ne farò più il nome e spero presto gli tolgano anche il titolo – e il resto del mondo. La posta in gioco è altissima. Per ora il banco vince, lasciando molti cadaveri sulla sua strada. Ma non sempre il …

Follow Me!
error: Content is protected !!