Mostra: 60 RISULTATI

Dicono di me

Una bambina con un “bambolotto” in braccio che si affaccia timida e sfacciata alla tana dei “Lupi” Conosco Tiziana ormai da molti anni. Sempre inesorabile nelle sue intenzioni, magari anche con le lacrime agli occhi e mentre si terge il viso, pur non avendo una buona visuale davanti a se, CONTINUA. Questi! sono i caratteri …

“Call me”

Quarant’anni e non dimostrarli. Non sono molti i grandi successi che possono raggiungere un tale traguardo, ma tra questi c’è senza alcun dubbio “Call Me” singolo del gruppo new wave “Blondie”, pubblicato nel febbraio del 1980. Primo in classifica nella classifica americana così come in quella inglese, “Call me” è un pezzo memorabile. Prodotto da …

Non è mai troppo tardi

“Per quello che vale, non è mai troppo tardi, o nel mio caso troppo presto, per essere quello che vuoi essere. Non c’è limite di tempo, comincia quando vuoi, puoi cambiare o rimanere come sei, non esiste una regola in questo. Possiamo vivere ogni cosa al meglio o al peggio, spero che tu viva tutto …

L’accoglienza di un abbraccio – la recensione di Daniele Lamuraglia

Con uno scatto fermare l’attimo e ritagliare una parte del corpo in una posa che inviti a proseguire con i giochi del desiderio: come le lettere d’amore consegnate sapendo che sono il frammento di un disegno che si compirà solo col misterioso desiderio dell’altro, o come le statue antiche delle quali sono rimaste solo parti …

Era mia Madre

ERA MIA MADRE  Osservo i tuoi occhi inseguire pensieri e luci lontane, chissà cosa pensi..i tuoi ricordi sono cristallizzati in un tempo indefinito. Mi chiedi continuamente se il vento si è calmato, che giorno è oggi e che ore sono ..oggi è venerdì mamma, e il vento si è calmato, ma il vento non c’è …

Quel giorno

Succede che un giorno ti mettono tra le braccia un esserino. Un esserino che non hai partorito tu. L’ha partorito la stessa madre che ha portato in grembo te ed altri fratelli e sorelle, presenze lontane e indifferenti. Quel giorno ti sei resa conto che quell’esserino, appena ne hai sentito l’odore e stretto le braccia …

Del perché ROSAeNERO ( sorelle )

Del perché ROSAeNERO ( sorelle ) Io e tutta la mia vita passata in rosaenero, con milioni di fotogrammi che ti scorrono davanti e ti rimangono impressi nella mente e negli occhi. Tu vorresti fermarli ma non puoi, loro continuano a scorrere imperterriti, come il tempo. Tu non sai cosa accadrà: dal rosa di un …

Le Streghe

Le vere streghe sembrano donne qualunque, vivono in case qualunque, indossano abiti qualunque e fanno mestieri qualunque. Per questo è così difficile scoprirle. Roald Dahl

Follow Me!
error: Content is protected !!